Prelievo ai bambini


Il Laboratorio Analisi Carboni dedica particolare attenzione ai prelievi per bambini anche al di sotto dei 2 anni, curando al meglio l' approccio con i piccoli grandi pazienti. E' utile sapere che i bambini hanno sempre la precedenza, pertanto dopo l' accettazione, non si metteranno in coda ma saranno subito accolti dal personale addetto al prelievo. Alla fine del prelievo consoliamo il bambino con un piccolo giocattolo o con del cioccolato per premiarlo per il suo coraggio.

parallax background

Consigli per un prelievo sereno

Preparazione al prelievo


E' importante che il genitore non racconti bugie, anche se a fin di bene, altrimenti il bambino comincia a non fidarsi. E' meglio avvertirlo che probabilmente sentirà  una specie di piccolo pizzicotto o una punturina di zanzara. Occorre prestare attenzione alla scelta delle parole e ricorrere ad espressioni che il bambino conosce, evitando le formulazioni negative, poiché il nostro cervello non registra la parola "no". Invece che dirgli: "Non pensare al dolore" e' meglio invitarlo a immaginare ciò che il genitore sa che al bambino fa piacere.

  • Se il vostro bambino ha meno di 3 anni e' meglio avvertirlo solo due o tre giorni prima. E' importante dirgli che andrà  in laboratorio con la mamma, il papà  o un' altra persona da lui conosciuta e ripetere le spiegazioni più volte per rassicurarlo.
  • Se il vostro bambino ha tra 4 e 10 anni, la spiegazione semplice e veritiera potrà  essere data una settimana prima per permettergli di riflettere e fare domande.
Dire sempre la verità  in modo appropriato aiuta i bambini ad affrontare le difficoltà . Se i genitori sono i primi ad agitarsi per il prelievo, il bambino percepirà  l'eccezionalità  della situazione e la vivrà  probabilmente in maniera conflittuale.
Chiedere sempre se e quale giocattolo vuole portare con se in laboratorio.

Dopo il prelievo


Dopo il prelievo e' importante coccolare il bambino anche se e' già  grandicello, perchè in questi momenti i bambini hanno bisogno di tornare un "po' piccolini" e di essere coccolati. Funziona sempre il bacio sulla ferita e, dopo pochi minuti, basterà  dirgli «ecco, vedi, sta già  guarendo» ed il bimbo tornerà  a sorridere.

VAI AL REFERTO