In centro a Pescara, eseguiamo esami in convenzione con il SSN.

Cerca il tuo esame, inizia a digitare e scopri di più:
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

In centro a Pescara, eseguiamo esami in convenzione con il SSN.

Cerca il tuo esame, inizia a digitare e scopri di più:
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Categorie di esami disponibili

parallax background

Preparazione al prelievo


Alcuni esami necessitano di una preparazione prima di essere eseguiti.


Leggi cosa fare

Preparazione
bambini


Dedichiamo particolare attenzione ai prelievi per bambini anche al di sotto dei 2 anni ... leggi tutto


play-red-overplay-red

Breath test, test del respiro

Per scoprire intolleranze alimentari e contaminazioni batteriche

Medicina del lavoro


Organizzati per soddisfare molteplici esigenze


Scopri di più

Convenzioni con enti e aziende


Offriamo prestazioni in convenzione con svariati enti e aziende


Scopri di più

I nostri ultimi post

COVID 19 - L' attività vaccinale al momento procede: ma quanto dura l'immunità assicurata dai vaccini?È la grande domanda, quella da cui dipende il futuro delle campagne vaccinali. Moderna ha studiato 33 dei vaccinati delle primissime fasi, e ha reso noto, con un articolo pubblicato sul New England Journal of Medicine che, a sei mesi dalla somministrazione del richiamo, il 94% dei vaccinati è ancora immune.Molti dati sono ancora da esaminare, considerando anche la programmazione delle scelte di sanità pubblica. ... ContinuaChiudi
Guarda su Facebook
Esistono vari tipi di vaccini, diversi per la loro composizione:- Vaccini vivi ATTENUATI contengono microbi (virus o batteri) ancora vivi ma resi innocui, e quindi non più in grado di provocare la malattia (ad esempio il vaccino contro il MORBILLO);- Vaccini INATTIVATI, nei quali i virus o i batteri sono stati uccisi tramite esposizione al calore oppure con sostanze chimiche (ad esempio il vaccino ANTIPOLIO);- Vaccini ad ANTIGENI PURIFICATI, ossia vaccini che contengono solo alcuni frammenti (antigeni) del battere o del virus (ad esempio il vaccino contro la PERTOSSE);- Vaccini ad ANATOSSINE che contengono sostanze tossiche prodotte dai batteri – le tossine – che sono state neutralizzate trasformandole, appunto, in anatossine che non sono più in grado di provocare la malattia, ma sono capaci di attivare le difese immunitarie dell'organismo (ad esempio il vaccino contenente la tossina del TETANO);- Vaccini a DNA RICOMBINANTE, prodotti copiando informazioni genetiche del virus o del batterio e sfruttandole per produrre una grande quantità di proteina virale o batterica (ad esempio il vaccino per l' EBOLA).-Vaccini a RNA MESSAGGERO (o mRNA), Il compito del RNA è trasmettere il messaggio di vita contenuto nel DNA in modo che la cellula possa utilizzarlo per produrre tutte le proteine​​ che ci permettono di respirare, pensare, muoverci…vivere.I due vaccini contro il nuovo Coronavirus, sviluppati da Moderna e BioNTech-Pfizer, sono stati realizzati con questa tecnologia. L' RNA è una molecola fragile che è presente nella cellula unicamente durante lo svolgimento della sua specifica funzione e si degrada molto facilmente.Per questo motivo i vaccini a RNA sviluppati per sconfiggere la pandemia da SARS-CoV-2 devono essere conservati a temperature fino a 80 gradi sotto lo zero Il Coronavirus usa la sua proteina Spike per agganciarsi alle cellule delle nostre vie respiratorie, entrare al loro interno e moltiplicarsi causando la malattia. All'interno del vaccino, è stato inserito l' RNA che porta le informazioni proprio per la costruzione della proteina Spike del virus.in tutte le nostre cellule ci sono delle “piccole fabbriche”, i ribosomi, che prendono l' informazione del RNA e iniziano a fabbricare tante copie della proteina Spike del SARS-CoV-2. In questo modo la proteina spike da sola non provoca la malattia, ma serve al sistema immunitario per “imparare”: a questo punto si producono le armi specifiche, gli anticorpi.Se il coronavirus dovesse entrare nell' organismo verrebbe immediatamente riconosciuta la sua proteina Spike e il virus verrebbe annientato. ... ContinuaChiudi
Guarda su Facebook
COLPO DI TOSSE e CORONAVIRUS - un interessante studio sulla dispersione di contaminante negli ambienti chiusi è stato realizzato dagli specialisti del Dipartimento di Diagnostica per Immagini e dalla Direzione Sanitaria dell' Ospedale Bambino Gesù di Roma, in collaborazione con gli ingegneri di Ergon Research e con la Società Italiana di Medicina Ambientale (SIMA) per la supervisione tecnico-scientifica. ... ContinuaChiudi
Guarda su Facebook
INDICE Rt : COSA SIGNIFICA quando l’Rt è superiore a 1 significa che il contagio è in crescita.L’Rt stabilisce l’indice di riproduzione di una malattia, ovvero il rapporto tra i malati reali attuali e i possibili nuovi malati a seguito di contagio.Il valore viene valutato in un periodo rappresentativo di tempo, per esempio con cadenza settimanale.RT, INDICA DUNQUE LA PROBABILITÀ DI TRASMISSIONE PER SINGOLO CONTATTO TRA UNA PERSONA INFETTA E UNA SUSCETTIBILE DI INFETTARSI (la formula è su base statistica ed è composta da vari parametri tra cui il numero dei contatti della persona infetta e la durata dell'infettività).Bisogna tuttavia tenere conto di alcuni limiti di questo indice così utile per capire l’andamento della diffusione del virus.Il valore Rt rischia di essere sovrastimato in aree a bassa incidenza, dove un rialzo assoluto anche di scarsa entità può far impennare l’indice relativo.Iinoltre Rt viene calcolato solo sui casi sintomatici, e per questo potrebbe non corrispondere all’aumento dei casi generali.È per quest’ultima ragione che il valore può trovarsi a superare la soglia dell’1, anche diverse settimane dopo in cui si parla di un aumento dei casi totali.Proprio perché effettuato solo sui casi sintomatici, l’Iss ha ammesso che l’Rt “pur rimanendo l'indicatore più affidabile a livello regionale e confrontabile nel tempo per il monitoraggio della trasmissibilità, potrebbe sottostimare leggermente la reale trasmissione del virus a livello nazionale”.La ragione per cui si prendono in considerazione solo i casi sintomatici è perché costituiscono un dato più certo e più facilmente rintracciabile.Mentre l’individuazione dei casi asintomatici può variare molto dalla capacità di effettuare screening da parte dei dipartimenti, rischiando di fornire un dato che non rispecchia la realtà.Nonostante i limiti, l’indice Rt resta uno dei più solidi indicatori dell’evoluzione della pandemia, che permette meglio di altri di individuarne le fasi. ... ContinuaChiudi
Guarda su Facebook

Cosa dicono di noi

 
Laboratorio Analisi Carboni
5.0
Based on 8 reviews
powered by Google
Domenico Benedetti
Domenico Benedetti
10:37 22 Sep 20
Ottimo laboratorio analisi.. Il personale è molto professionale
Luca Mc Gregory
Luca Mc Gregory
05:46 12 Sep 20
Laboratorio top.... Personale efficiente ed attento al cliente.... Inoltre gestiscono i bambini in maniera... eccellente....leggi di più
infodimonte
infodimonte
17:39 10 Mar 20
Laboratorio moderno e accogliente. Preparati, veloci e prezzi concorrenziali. Una dottoressa bravissima e bellissima... che tratta i bambini come la Montessori. Che dire, sono fenomenali.leggi di più
Rosalia Michetti
Rosalia Michetti
14:50 05 Sep 18
Frequento questo laboratorio ormai da diversi anni e mi sono sempre trovata bene per competenza e cortesia. Si possono... concordare gli orari se si hanno esigenze particolari e si viene avvertiti con e-mail o sms quando i risultati sono pronti. Le informazioni che danno sono molto dettagliate anche per i costi dei test da effettuare.leggi di più
Tiziana Andreola
Tiziana Andreola
10:26 22 Jul 18
Personale paziente e professionale. Si viene trattati non come numeri ma come persone di famiglia. Ambulatorio con una... marcia in più. 👍leggi di più
Guarda tutte le recensioni
VAI AL REFERTO